#popidentity

Giulia Dodi

Giulia Dodi

Giulia Dodi (Carpi, 1990) dopo aver ottenuto la laurea triennale in Scienze della Cultura presso l’università di Modena e Reggio Emilia, nel 2015 consegue la laurea magistrale in Scienze Storiche con il massimo dei voti all’università di Bologna, con una tesi sulla requisizione dei beni ebraici in area modenese tra il 1938 e il 1945, da cui trae la monografia Nessun gesto di pietà (Bonomo Editore, 2016).

Nel 2016 ha conseguito il master di II livello in Public History presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, e l’anno seguente entra a far parte dell’Associazione Italiana di Public History (AIPH). Attualmente è cultrice della materia in storia contemporanea presso il Dipartimento di storia culture e civiltà dell’Università di Bologna e dottoranda presso il dipartimento di Beni Culturali dello stesso ateneo, dal 2017 è membro della Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCO).

Ha preso parte ad un corso di formazione sul project management per la valorizzazione delle memorie e dei contesti storico-culturali, oltre ad occuparsi abitualmente di tutoraggio ed assistenza allo studio per gli studenti delle scuole secondarie di I è II grado. Nella sua attività di ricerca si è occupata di storia sociale, storia d’Europa, antisemitismo, storia dello sport e del rapporto tra storia e media.