#popidentity

Igor Pizzirusso

Igor Pizzirusso

Nato a Milano nel 1980, a 7 anni abbandono precocemente l’aspirazione di una (fin lì breve) vita: fare l’astronauta.

Dopo aver tentato l’esperienza stimolante di una laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche, nel 2005 trovo nello studio della storia una fonte inesauribile di stimoli. Il servizio civile all’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia mi apre le porte di uno degli archivi più interessanti e ricchi per chi ama la storia del Novecento.

La qualifica di ‘giovane smanettone’ acquisita sul campo, mi dà l’opportunità prima di lavorare alla ricerca e alla realizzazione della banca dati “Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana”, poi – a partire dal 2010 – di gestire l’intera struttura informatica dell’Istituto nazionale.

Negli ultimi anni entro a far parte della redazione della rivista on line Novecento.org (www.novecento.org) e mi occupo sia della ricerca storica che della realizzazione e implementazione dei databases dell’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia (www.straginazifasciste.it), degli Antifascisti, volontari e combattenti della guerra di Spagna (www.antifascistispagna.it) e della Stampa clandestina 1943-1945 (www.stampaclandestina.it).

Oltre a questo, sfogo la mia vena creativa progettando e costruendo i siti internet di alcuni enti culturali, come la Fondazione memoria della deportazione e gli istituti della Resistenza di Piacenza e Torino.